Il portale dedicato al tè in Italia
I paesi produttori - India

il tè
- la storia
-
la pianta
- l'infuso
- le varietà
- i paesi produttori
- i tè famosi
- curiosiTea

Quando alla fine del XVIII sec. si accertò che il clima dell'India era idoneo alla coltivazione del tè, nessuno immaginava che ci fosse addirittura una varietà autoctona la Camellia Assamica. Invero già nel secolo precedente gli esploratori avevano segnalato la presenza di una pianta che era alternativamente utilizzata alla stregua dell'insalata e in infusione.
La produzione commerciale del tè si sviluppò solo verso la metà dell'Ottocento quando le prime piantagioni vennero impiantate nella zona dell'Assam e nacque la Assam Tea Company. Da allora la coltivazione del tè si è estesa ad altre regioni e oggi l'India, con 13.000 giardini, è il maggior produttore di tè del mondo (ca. 7,5 milioni di quintali l'anno*). Grande cura è riservata alla tutela delle qualità più pregiate: Darjeeling e Assam, che vengono controllate e certificate dal Tea Boad of India che si assicura del rispetto degli standard di qualità che questi prodotti devono avere. Ognuno dei tè provenienti da queste regioni è contrassegnato da un marchio di qualità. In India si producono anche tè verde e oolong di coltivazione biologica nel Darjeeling.

*Fonte: Calendario Atlante De Agostini 2002

I paesi produttori - India
risorse
- libri
- indirizzi
- links
- news
- manifestazioni
- corsi
- ricette
Risorse web
Darjeeling tea Research
Upasi Tea Research Foundation

[f.a.q]
[focus]
[contatti]

[glossario]

[credits]
[home]

TeaTime Blog

Regioni e Giardini
ASSAM
NILGIRI
DOOARS
SIKKIM
TRAVANCORE
TERAI
dooars
sikkim
travancore
terai



© 1997-2012, Andrea Apicella - TeaTimeClub. Tutti i diritti sono riservati.
Salvo a fini commerciali, è autorizzata la riproduzione del contenuto del sito purché sia citata la fonte.